Al Dams nasce il drago

Bologna, 16 febbraio 1977

2 comments

  1. La foto 4/4 ritrae un momento di festa attorno al Pianoforte a coda. Sono il decoratore del viso. La ragazza era molto solare e autentica.
    Conservo un ricordo dolce e fragile. Garcia è
    morta poco tempo dopo nei vicoli spagnoli a Napoli, per un proiettile vagante destinato al padre nei vicoli spagnoli. La ricordo con estrema dolcezza, in un momento magico ed irripetibile. La foto a colori di Erico dove compaio dipinto,è opera di questo angelo volato via troppo presto e all’improvviso.

    Alla festa dei giardini Margherita non ho voluto stare…. piano piano mi sono rinchiuso
    …. Fuori….. Dentro… Che differenza c’era più.

  2. Sono ritratto nella fotografia, mentre dipingo il volto della ragazza, era un bel modo per significare la propria< appartenenza alllo stare in quel luogo. Asseeme ad altri pittori, avevamo abbellito le aule, tipo quella della sala del pianoforte al primo piano dell'ex Collegio Fiammingo, sede del primo DAMS, quello di bologna, Il Laboratorio del Drago 77 era lì. Sartoria, che collegava tende, scampoli di ogni colore. Musicando/dipingendo. Scriviamoci addosso, prendendo asciugamani,sciarpe, coperte colorate, in un rapporto intenso di progetti di cattellone da Cantastorie, portato poi in Piazza avvolto in due manici di scopa da Donata, egli effetti scenotecnici. Basta vedere lo stile nel cucire dipingere, articolare la testa del Drago-DAMS77, che mi era affidata. Poi tutti noi, abbiamo "Ricucito" ogni parte, e nell'insieme abbiamo fatto festa Fuori, in manifestazione, preannunciandola, con invito via etere in Radio-Alice. (Beppe)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *