Controinformazione in Piazza Maggiore

Bologna, 27 marzo 1977

Controinformazione in Piazza Maggiore. Il Movimento degli studenti organizza un happening in piazza Maggiore per incontrare i cittadini e fare informazione sui fatti di marzo.

1 comment

  1. DI FRONTE A QUESTA FOTO (BELLA QUANTO DIABOLICA) NON MI INTERESSA DECIFRARE QUAL’E’ IL MIMO CHE MI RAPPRESENTA.
    IL PROBLEMA E’ CHE MI INDICANO LA CONVERGENZA DEI CONTRARI, LA NECESSITA’ DI TENDERE A QUELLO CHE E’ AL DI LA’ DI ME.
    LA DOLOROSISSIMA FINE DEL MOVIMENTO DEL ’77, E’ STATA COSI’ DOLOROSA PERCHE’ IL ”MITO” CHE SI ACCINGEVA A MORIRE ERA ”IL NOI”.
    SAREBBE STATO INDISPENSABILE ARRIVARE ALLA PERCEZIONE DELL’ ”IO”, RINUNCIANDO A TUTTO IL RESTO…PIU’ RASSICURANTE…
    IO, DOPO AVERE FINITO DI PIANGERE SULLE PERDITE, HO PROVATO A FARE L’IMPRESA E, POTREBBE ANCHE ESSERE RIUSCITA (???)…
    QUESTI DUE MIMO APRONO A TUTTO: UNA RICERCA ARTISTICA, UN PERCORSO RELIGIOSO, UNA DIMENSIONE ESOTERICA, PERFINO AD UNA RICERCA STORICA…
    COMUNQUE, NONOSTANTE TANTI ERRORI, L’ERRORE PIU’ GRANDE SAREBBE STATO NON CEDERE AL FASCINO DEL MOVIMENTO.
    NON E’ STATO UN BEL PERIODO, MA E’ CERTAMENTE STATO IL PIU’ IMPORTANTE, PER ME, LA CONDIZIONE SENZA LA QUALE NON SAREBBE STATO POSSIBILE ALCUNCHE’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *