Villavallelonga. Uomini & animali

Fotografie raduno giovanile anni 70 al Parco nazionale Abruzzo. Uomini & animali

13 comments

  1. Belle foto, anche se incomplete dei momenti più “topici”. Ricordo il mio arrivo su quel pratone, ragazzi e ragazze completamente nudi che cavalcavano a pelo i cavalli selvatici, gente che faceva la doccia ,ovviamnte anche quelli completamente nudi, gente che pisciava su bersagli disegnati su lamiere ondulate (copioni di Woodstock), il concerto serale che viene interrotto da un tizio che si fuma una enorme canna fatta col foglio di un quotidiano e tramazza sul palco al terzo tiro, la gente strafatta che la mattina dopo raccattava wurstel avariati da per terra. Eravamo giovani e ci stupivamo, una piccola Woodstock in un posto isolato e bello.

  2. Eh si, proprio un bel ricordo giovani-anziani!
    Aver attaccato i manifesti del nostro raduno anche a Piazza Navona: “L’Orso con il Sacco a Pelo con la Chitarra”, una settimana di incontri culturali, di buona musica e di libertà immersi nella natura incontaminata della bella Villavallelonga, a 1300m slm, nel cuore vergine e incontaminato del Parco Nazionale d’Abruzzo!
    Volevamo fare anche noi la nostra Umbria Jazz (nel 1977 era saltata), un qualcosa però di dirompente, di innovativo, di trasgressivo e forse ci siamo anche riusciti bene senza esagerare.
    Quanti giovani, in quella stupenda valle di Angro (Aceretta) che poi scendevano in giro per Villavallelonga a fare spesa suscitando curiosità e imbarazzo nella nostra gente. Qualcuno si sentiva così libero che viveva semi-nudo insieme alla sua compagna.
    La linea guida che avevamo condiviso con Aceto era finanziare – con gli ingressi del raduno – la campagna referendaria contro il Nucleare!
    Peccato però che Paolo Aceto ci abbia preso e portato via tutto l’incasso (oltre 25 milioni di lire) e noi, allora giovani organizzatori, locali abbiamo dovuto pagare anche le spese del palco, servizi e vivande varie! Ma di questo ha già parlato mio fratello Salvatore.
    Ma per fortuna restano soltanto i bei ricordi che ognuno porta dentro e sono unici, custodiamoli gelosamente perchè rappresentano un quadro dipinto con la nostra liberta!

  3. grazie ENRICO le TUE foto fanno ricordare dei momenti indimenticabili che saranno sempre nel cuore, belle foto e bella gente, Ragazzi e Ragazze di allora dove siete? che fate? la VITA vi sorride? un bacio a TUTTI. GIGI

  4. Le foto col bambino.
    Io sono il bell’hippy che porta a spasso il bimbo. Che flash rivedere e ricordare quei momenti stupendi pieni di fervore e speranza.
    La nostra piccola grande rivoluzione culturale! Ragazzi!! Io sono ancora così con i capelli bianchi e le idee lucide, pronto ancora a confrontarmi e parlare di viaggi nella mia piccola osteria al confine con l’Abruzzo. Sono al Lago del Salto-Fiumata (Rieti) Osteria Fiumata. La riconoscerete subito perchè è in tema. Dai venite e portate le foto ed i ricordi. Statevi bene: BUONA VITA!

  5. Cari ragazzi c’ero anchio a quella manifestazione. Io ero componente dell’organizzazione Pro Loco dell’epoca ed abbiamo organizzato insieme con il gruppodei Radicali con Paolo Aceto con la sua compagna Anna Maria , che poi ci hannoi dato la sola fuggendo in Canada in seguito alla dichiarazione fornitaci dalla stessa Anna Maria rincontrata qualche anno dopo ad Ovindoli mentre si sciava con un gruppo di amici e che ,a sua volta è stata abbandonata da Paolo Acveto con la scusa che sarebbe andato a Roma e si sarebbero rincontrati presso l’aeroporto di Fiumicinbo per poi partire in Canada insieme.Ma non fù così. Il tanto decantato Paolo Aceto dopo indagini fatte dal nostro gruppo presso la segreteria del Partito e nella persona di Pannella e della Emma Bonino attivista all’epoca del partito ci riferirono che fu espulso dal partito dopo la sola che ci diede la sera prima della chiusura della rappresentazione. Che a pare mio è stata una bella esperienza e sarebbe bello rincontrare qualcuno di allora E RIVIVERE ALCUNE ESPERIENZE DELL’EPOCA. Comunque io posso confermare che dopo quella sera e dopo aver visto tanti soldi entrare e stati spesi da parte nostra per coprire le sopese effettuate per pagare i fornitori ,ci sembrava di impazzire e domandavamo ,più che altro rimanemmo perplessi chiedendoci frà noi che eravamall’ingresso del parco mentre transitava tutta quella gente per chiedere un contributo per lo smaltimento dei rifiuti e pulizia del parco:(ragazzi vi rendete conto che abbiamo maneggiato tanti di quei soldi e siamo stai fregati da un farabutto). Noi non ci siamo permessi nemmeno di toccare mille lire di allora per prendere un caffe.Per poi scoprire al mattino presto verso le cinque m che Paolo Aceto era fuggito con l’incasso e noi convinti fino a tarda mattinata che stava dormendo dentro il rifugio ACERETTA che noi custodivami co mpreso il gruppo elettrogeno che ci diede il Comune. Comunque detto questo è stata una bella esperienza che a parer mio riferei volentieri. Se possibile aver tutto di quell’epèoca nei sarei grato a tutti con afetto Salvatore Serafini

  6. grazie per le foto, ricordi immensi. mi ricordo arivammo di notte, piazzammo la tenda e la mattina ci svegliammo con il suono delle campane delle mucche. che ridere c’erano mucche d’appertutto. e la luna che bella quella luna

  7. C’ero anch’io (avevo 16 anni). Freddo (dormivo in un sacco a pelo sul palco!), fame (mi ricordo che ad un certo punto ci fu una sorta di assalto alla mensa! e poi schieerarono un duro servizio d’ordine), musica (Battiato che s’arrabbiò perché c’era una che ballava sulla sua musica e a lui non andava). La Volswagen capovolta era a seguito di una incursione di fascisti?
    Grazie per le foto, perché aiutano a ricordare…

  8. … si c’ero anch’io
    “l’orso con il sacco apelo e la chitarra” mi sembra di ricordare…
    Tanta musica (Battiato?) tanto freddo la notte, tanti giovani come me allora …
    Grazie per questo ricordo.

  9. io c’ero! un raduno pazzesco: caos, decibel, immondizia in pieno Parco Nazionale d’Abruzzo! Musica scadente, paranoia, spinelli a go go, nudi e la Luna piena che si stagliava sopra la faggeta! debbo fare un gruppo facebook all’uopo!!! Grazie delle foto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *