Bologna e gli anni delle stragi

a cura di Gilberto Veronesi e Luciano Nadalini
Camera Chiara Edizioni, 2010

La strage dell’Italicus nel 1974, la bomba alla stazione del 2 agosto 1980, la “strage di Natale” del rapido 904 nel 1984. E ancora il 27 giugno 1980 la tragedia di Ustica.
Quella drammatica stagione, viene raccontata nel volume di fotografie “Bologna e gli anni delle stragi” e da una mostra che rimarrà aperta dal 17 luglio al 20 agosto presso la Sala d’Ercole di Palazzo D’Accursio.

Questo volume fotografico è dedicato alla memorio di tutte le vittime delle stragi che hanno colpito Bologna, la sua provincia e il Paese negli anni Settanta e Ottanta;
è dedicato ai familiari delle vittime, che nel dramma della tragedia non hanno ottenuto piena giustizia né la conoscenza certa di tutti i responsabili;
è dedicato alla città di Bologna, ai suoi abitanti e a tutti coloro che hanno vissuto le terribili pagine scure di quei giorni e che hanno reagito con immediata generosità nei soccorsi e riempiendo le piazze con la loro composta ma determinata presenza. (Una moltitudine senza nome di donne, uomini e giovani che attraverso queste foto, che ne mostrano il volto e le fattezze, vengono rivelati acquistando identità e trasformandosi
in simboli di solidarietà;
è dedicato ai giovani d’oggi che non hanno vissuto quei momenti perche possano vedere e ricordare.
Pensando a loro abbiamo voluto presentare non solo le pagine (in nero) che raccontano con drammatiche immogini quelle
stragi, ma anche lavita della città e dellaprovinciaprotagoniste di una intensa attívità sociale, politica e culturale, come lo testimoniano Ia cronaca e i numerosi eventi di quegli anni che qui abbiamo voluto riproporre qncora attraverso il prezioso lavoro dei fotografi bolognesi.

a cura di Gilberto Veronesi, di Camera Chiara Editori e Luciano Nadalini, di UFO – Unione Fotografi Organizzati

Testi di: Anna Maria Cancellieri, Vasco Errani, Beatrice Draghetti, Libero Mancuso, Michele Smargiassi, Paolo Bolognesi (Ass. Vittime 2 Agosto) e Daria Bonfietti (Ass. Vittime Ustica)

Le foto sono di: Stefano Aspiranti, Camera Chiara, Piero Casadei, Eikon Studio, Paolo Ferrari, Umberto Gaggioli, Roberto Malaguti, Michele Nucci, Enrico Pasquali, Medardo Pedrini, Patrizia Pulga, Mario Rebeschini, Gianni Schicchi, Enrico Scuro, Riccardo Vlahov e degli Archivi della Fototeca del Comune di Bologna, della Provincia di Bologna e della Giunta della Regione Emilia Romagna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *