Gli anni confusi

Marco Rossi Lecce
Damster Edizioni, 2010

Romanzo in parte autobiografico, in parte di fantasia, la trilogia  Gli anni confusi racconta con disincanto e arguta ironia le avventure sessuali e gli avvenimenti politici di un decennio ancora oggi scottante, come hanno rivelato le recenti ricorrenze per il trentennale del 1977 e il quarantennale del 1968,  che tra esaltazioni o denigrazioni di parte non hanno avviato un reale ripensamento critico su quella stagione coraggiosa, fatta di grandi utopie ma anche false idee, importanti conquiste civili ed errori fatali, chiudendosi in sordina in quel profetico 1980, che con la marcia a Torino dei 40 mila e il sopraggiungere dell’AIDS proclamò la fine di ogni “fantasia al potere” e ratificò la potestà delle vecchie consuetudini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *